Filastrocche del tempo e delle stagioni
FILASTROCCHE .ORG
HOME PAGE
FILASTROC. DIALETTALI
INDOVINELLI
CONTE
SCIOGLILINGUE
NINNE NANNE
NINNE NANNE DIALETTALI
CANZONI POPOLARI
GIROTONDO
Filastrocche del tempo e delle stagioni

Il tempo
Dice la foglia all’albero: E' freddo, io me ne vò, quando verran le rondini, amico tornerò.
E dice il tempo agli uomini: Ho fretta, io me ne vò, gli uccelli e i fiori tornano, io più non tornerò.

Le stagioni
La primavera è una stagione fiorita cantano i bimbi agitando le dita.
L’estate ci dona frutti saporiti porta il caldo e divertimenti graditi.
L'autunno le foglie fa cadere e tra gli alberi spogli tutto si puà vedere.
L’inverno è freddo e bianco di neve cappotti e guanti metter si deve.

La filastrocca scacciaperisieri
La filastrocca scacciapensieri parla di oggi e parla di ieri parla del tempo che va veloce parla del fiume che va alla foce.
Viene la sera e viene il giorno il tempo vissuto non fa ritorno la settimana è presto passata e la domenica è già arrivata.
Passano i mesi e cambia stagione cadon le foglie, occorre il maglione passano i mesi, il freddo è finito l’albero spoglio è già rifiorito.
L’anno che passa non ha importanza se tu lo vivi con la speranza di preparare un mondo migliore dove la gente ragiona col cuore.

Pioggerella
Pioggerella fina fina che dal cielo scendi giù, tu rimbalzi leggerina sopra i fiori rossi e blu.
Si rinfresca il campo e il prato, ti saluta il ruscelletto, tutto il mondo par beato sotto il provvido bagnetto.
Pioggerella fina fina che dal cielo scendi giù.

Primavera
La terra vuol fiorire, oh vento marzolino, germogliar vuol lo spino, oh garrulo ruscel.
Din don campanelline, bucato abbiam la neve, noi sullo stelo breve abbiam negli occhi il sol.
Se l’erba fina spunta, la ricamiamo a stelle, margheritine belle, e piccoli cuori d’or.

La primula
Una primula piccina spuntò fuori dall’erbetta poi vedendosi soletta si nascose, poverina!
Disse al tempo: “torni ancora, di svegliarmi non è l’ora”. Venne marzo pazzerello più bizzoso di un bambino raggi d’oro nel cestino sotto il braccio un grand’ombrello.
Primavera è già arrivata, primavera ben tornata!

La Candelora
Delle cere la giornata ti domostra la vernata, se vedrai pioggia minuta la vernata fia compiuta, ma se vedi sole chiaro marzo fia come gennaro.

La Madonna Candelora
Per la Madonna Candelora dell'inverno semo fora; ma se piove o tira vento, dell'inverno semo dentro.

Rosso di sera
Rosso di sera bel tempo si spera; rosso di mattina vento e pioggerellina.

L'arco della sera
L’arco della sera tutto il mondo rasserena l’arco della mattina riempie l'uovo alla gallina.

Piove, piove
Piove, piove la gatta non si muove, la gallina fa le ove, si accende la candela, si dice buonasera; si accende il lumicino si dice buon mattino.


Gigetto scarpe nuove
Piove, piove, piove, ma sotto l’ombrellone Gigetto scarpe nuove, non sente l’acquazzone e per guardare in su, fanno le scarpe belle “cic ciac” nelle pozzangherelle!

Piove, non piove
Piove, non piove faremo case nuove di coccio, di bronzo, di piume di colombo.
L’angelo pescava e la Madonna si bagnava.
Perché ti bagni?
Perché viene l’acqua grossa.
Acqua e vento domani sarà bel tempo bel tempo o nebbiolina vedremo la mattina.

Piove e c'è il sole
Piove e c’è il sole e il diavolo fa all’amore fa all'amore con la sua donna che lo piglia per le corna.

Piove cielo
Piove piove cielo l’acqua di San Pietro San Pietro e San Giovanni piove piove tutti gli anni.

Pioggia e sole
Piove, piove, viene il sole, la Madonna coglie un fiore, coglie un fiore per Gesù e domani non piove più.

Piove in ogni dove
Piove, piove in ogni dove, ma però che piove a fare dentro i fiumi e dentro il mare?

Ore nove
Addio mamma, vado all’asilo, vado all’asilo per tutto il dì. Vestina rosa, colletto bianco, cestino al fianco, gioia nel cuor.
L’orologio alla mattina, dice: “bimbi fate presto, indossate la vestina, che le nove sono già. Tiche, tiche, tiche, tà.




Filastrocche.org vietata la copia parziale e totale